Di Rich Sacher
Quando coltiviamo ninfee o piante acquatiche in vasi sommersi dobbiamo ricordare che è una situazione artificiale. La maggiorparte delle radici è confinata all’interno del vaso, e solitamente non hanno abbastanza tempo per crescere fuori dal vaso e nel terreno che circonda il vaso.
Questo è il motivo per cui utilizziamo fertilizzante nel vaso prima di piantare le ninfee o piante da bordo, ed è anche per questo che dobbiamo fertilizzare spesso durante il periodo di crescita, per ripristinare costantemente i nutrienti assorbiti dalle piante.
Typhondorum e Rich
Questo Typhonodorum è stato cresciuto da seme.
Questa immagine del Typhonodorum, scattata oggi, fa vedere come è possibile crescere piante grandi in piccoli vasi, se fertilizziamo a sufficienza.
Era in un vaso da 15 cm. sei mesi fa, poi è stato trapiantato in un vaso da 30 cm. Il vaso non è molto largo, ma la pianta è alta quasi quanto me, circa 180 cm. Ogni mese aggiungo fertilizzate sopra il terreno.
Tolgo la pianta dalla vasca, spargo un cucchiaio di fertilizzante sul terreno, ricopro con unnno strato di sabbia, e la rimetto nella vasca.
Notate che durante i sei mesi in cui la pianta è rimasta nel vaso solamente ora iniziano a fuoriuscire le radici dal fondo del vaso.
Proprio il fatto di crescere una pianta in un vaso non grande la rende comoda da trasportare per inserirla in un laghetto da esposizione. Lo stesso metodo di fertilizzazione permette di crescere anche ninfee di grandi dimensioni in vasi relativamente piccoli.
Il fertilizzante è l’ingrediente magico! Al giardino botanico (New Orleans), noi rendiamo nera l’acqua, per eliminare acqua verde con alghe che potrebbe crearsi con tutto questo fertilizzante aggiunto.
Questa pianta è rimasta in questo vaso da 30 cm. per sei mesi, e sta ancora crescendo.
Vaso del Typhondorum
Questo righello fa vedere che il vaso è di soli 12 inch (30 cm.) di diametro. Alcune nuove radici stanno uscendo dal fondo del vaso.
Fertilizzante granulare
Qualsiasi tipo di fertilizzante granulare può essere utilizzato, noi usiamo un cucchiaio di questo tipo di fertilizzante ogni mese in questo vaso di 30 cm.
Fertilizer on the top
Il fertilizzante è sparso sulla superficie del terreno. Questa cosa è conosciuta come “nutrimento sulla superficie” con fertilizzante, una pratica comune con le piante terrestri, sia in vaso che piantate in terra. I contadini utilizzano spesso questo tipo di fertilizzazione nei loro campi.
Funziona bene quanto le ninfee o piante palustri hanno talmente tante radici da non poter inserire pastigliette di concime nel terreno.
Sabbia sulla superficie
Il fertilizzante è ricoperto di sabbia, per aiutare a mantenere il fertilizzante sepolto nel terreno sulla superficie del vaso. La pianta in vaso viene poi rimessa in acqua, dove continuerà a crescere rapidamente, grazie al fertilizzante.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *